I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Consultique S.p.A [privacy policy]

* Campi obbligatori

Bond Credito siciliano, bassi rischi ma vendita lontana

09/10/2017

Bond Credito siciliano, bassi rischi ma vendita lontana
L’obbligazione senior della banca ha oggi solo il 5% di probabilità di subire una perdita. La liquidità è però scarsa​

Una buona e una cattiva notizia sul bond del Credito siciliano acquistato dal lettore di «Plus24»: la prima è che il rischio complessivo è davvero basso, la seconda invece “impone” che la vendita non potrà avvenire prima di due anni e mezzo. Vediamo il perché.

Il bond del credito siciliano
 
L’obbligazione ordinaria non subordinata (detta anche “senior”, ha cioè priorità di rimborso in caso di dissesto della banca) emessa dalla banca del gruppo Credito Valtellinese, prevede il pagamento di cedole semestrali dell’1,20% dal febbraio 2017 al febbraio 2020.
Il titolo è scambiato sul sistema multilaterale di negoziazione Hi-Mtf (mercato order driven), cioè un circuito parallelo ai mercati regolamentati dove sono quotate numerose obbligazioni di banche popolari.

Gli scenari di probabilità 

«Questo bond - spiegano gli analisti di Consultique, Società di consulenza finanziaria (Scf) di Verona - ha una probabilità del 4,76% di perdere circa 59 euro su 100 iniziali (valore di recupero circa 40,93 euro) mentre nel 95,24% dei casi può consentire un guadagno interessante (rimborso atteso di 102,64 euro su 100 iniziali). Questi scenari - precisano i consulenti finanziari autonomi veneti - sono stati elaborati in coerenza con l’unica quotazione disponibile del bond e con quella di altre simili emissioni obbligazionarie appartenenti al gruppo Credito Valtellinese: tutti quotati su Hi-Mtf e tutti con scarsa liquidità. Scadenza ravvicinata (meno di tre anni) e seniority elevata consentono comunque di definire una rischiosità bassa». 

La situazione della banca 

La semestrale presentata dall’istituto di credito porta i chiari segni di uno sforzo molto intenso per il miglioramento della qualità dei crediti e per la riduzione dei costi di struttura. Anche se il rapporto di copertura dei crediti deteriorati rimane stabile al 41%, un dato non proprio in linea con la media di sistema, si nota una netta diminuzione dello stock di crediti in sofferenza (-52% dal 31 dicembre) e dei crediti deteriorati (-25%, sempre dalla fine dell’anno scorso). Anche a livello di struttura si è operato un taglio di filiali e si è cercato di agevolare l’uscita di un discreto numero di dipendenti.

Tutte queste azioni di risanamento, ovviamente, non sono indolori sui bilanci. Infatti, gli indici di solidità mostrano un peggioramento dovuto alle perdite e alle rettifiche eseguite. Il Cet1 si assesta al 10,5% (richiesto al 7,75% dalla vigilanza) mentre il Total capital ratio al 12,5% (richiesto 11,25%). I margini della banca sui minimi richiesti a questo punto diventano molto stretti.

Anche sul lato reddituale si deve registrare una perdita di periodo dovuta in gran parte, come detto in precedenza, alle rettifiche. Va però rilevato che, rispetto alla semestrale 2016, risultano in calo tutti i margini a partire da quello di interesse (-5,84%) e, nonostante gli sforzi sui costi del personale, in generale gli oneri sono diminuiti in misura inferiore. 

Le probabilità di perdere e di guadagnare

Attuale profilo di rischiosità, che emerge con gli scenari probabilistici, del bond emesso dal Credito siciliano nel febbraio 2017
  • Il quesito del lettore
Ho acuistato tempo fa (a dire il verona senza pensarci troppo) un'obbligazione del Credito siciliano (Isin IT0005238834) in scadenza del febbraio del 2020. Stavo pensando di venderla in quanto mi serve "liquidità", ma non ne sono sicuro.
  • Caratteristiche dell'emissione
Senior
Codice Isin: IT0005238834
Cedole semestrali 1,20% pa
Data Emissione: Febbraio 2017
Data scadenza: 6 febbraio 2010
Valore all’emissione: 100
Valore attuale: 99.32
Cedole pagate finora: 0,60 €
  • Scenari probabilistici
Nozionale peri a 100 euro
EVENTI il risultato è NEGATIVO Il risultato è NEUTRALE Il risultato è SODDISFACENTE
PROBABILITA' EVENTI 4,76%% n.d. 95.24%

RISULTATO NETTO A SCADENZA*

valori medi

40,93 € n.d. 102,64 €
 
 
  • Grado di rischio
MOLTO BASSO > BASSO < > MEDIO BASSO < MEDIO MEDIO - ALTO ALTO MOLTO - ALTO

(*) I calcoli fanno riferimento alla situazione di mercato corrente e non a quella relativa all'epoca dell'emissione.


© Riproduzione riservata
Pubblicazioni ed analisi

13/12/2017Exchange Traded Fund (ETF): su Plus24 il secondo rating aggiornato di dicembre a cura di Consultique

Su "Plus24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 9 dicembre 2017, ecco il rating aggiornato sugli ETF, il secondo di dicembre, elaborato dall'Ufficio Studi e Ricerche di Consultique.

04/12/2017Exchange Traded Fund (ETF): su Plus24 il primo rating aggiornato di dicembre a cura di Consultique

Su "Plus24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 2 dicembre 2017, ecco il rating aggiornato sugli ETF, il primo di dicembre, elaborato dall'Ufficio Studi e Ricerche di Consultique.

27/11/2017Fondi Pensione Aperti (FPA): su Plus24 il rating aggiornato a cura di Consultique

Su Plus24 de "Il Sole 24 ore" di sabato 25 novembre 2017, ecco il rating dei migliori Fondi Pensione Aperti (FPA), elaborato dall'Ufficio Studi e Ricerche di Consultique.

20/11/2017Tutti gli strumenti per puntare sulla ripresa Indonesiana

Su Plus 24 de "Il Sole 24 Ore" l'analisi del nostro Ufficio Studi e Ricerche per chi vuole investire sulla ripresa indonesiana
visualizza tutti
Condividi linkedin share facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner