I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Consultique S.p.A [privacy policy]

* Campi obbligatori

Fondi Pensione Negoziali: su Plus24 de "Il Sole 24 Ore" il rating di ottobre 2019 dell'Ufficio Studi e Ricerche Consultique

25/11/2019

Per la pensione di scorta il 2019 è l’anno del riscatto (e non dei riscatti)

I fondi pensione negoziali si apprestano a chiudere il 2019 con risultati molto positivi. Per i gestori l’obiettivo era quello di far dimenticare prima possibile ai circa 3 milioni di aderenti i pessimi risultati conseguiti nel 2018, un anno archiviato con quasi la totalità dei comparti in territorio negativo: al netto dei costi di gestione e della fiscalità, lo scorso anno i rendimenti sono stati in media negativi del 2,5% e, in particolare, le linee azionarie hanno perso in media il 5,3%. Nello stesso arco temporale il Tfr, invece, al netto delle tasse si è rivalutato dell’1,9 per cento.

Numeri che non è stato facile da far digerire agli iscritti alle diverse forme di previdenza complementare.

Il 2019, quindi, potrebbe rivelarsi l’anno del riscatto per la cosiddetta pensione di scorta. Riscatto, beninteso, che non va interpretato come svincolo delle somme versate da parte degli aderenti, ma come possibilità di

riabilitarsi da parte dei gestori. In media a fine ottobre tutte le tipologie di comparti dei fondi pensione negoziali sono sopra l’asticella del Tfr che negli ultimi 10 mesi si è rivalutato dell’1,47% lordo (1,31% netto).

In particolare, come emerge dalla trimestrale analisi condotta per Plus24 dall’Ufficio Studi di Consultique e pubblicata nella seguente pagina 26, nello stesso arco temporale le linee garantite registrano in media un risultato positivo del 2,2%, i comparti obbligazionari del 5,94% fino ad arrivare all’8,21% e al 10,82% conseguito rispettivamente dalle linee bilanciate e azionarie.

Risultati che contribuiscono a riportare il confronto in positivo anche su periodi di osservazione più lunghi (a 3, 5 e 10 anni), più propri del risparmio previdenziale. Solo le linee garantite continuano a uscire perdenti dal

raffronto con il Tfr anche nel lungo periodo. Da segnalare che per la prima volta nella tabella pubblicata nella pagina seguente vengono riportati anche i dati delle linee del fondo pensione complementare

Perseo Sirio, a cui possono aderire i dipendenti di Ministeri, Regioni, Autonomie Locali e Sanità, Epne, Enac, Cnel, Università e Centri di Ricerca e Sperimentazione e delle Agenzie Fiscali. Tuttavia, per il comparto bilanciato non vengono esposti i dati di performance perché avviato a febbraio 2019.

gianfranco.ursino@ilsole24ore.com 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Scarica l'analisi
Rendimenti, costi e dati dei fondi pensione negoziali italiani analizzati dal nostro Ufficio Studi e Ricerche
 
Pubblicazioni ed analisi

21/01/2020Plus24: Piccole Popolari ai raggi X

Su Plus 24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 18 gennaio analisi approfondita sulle piccole popolari italiane

20/01/2020Plus24 - La Mifid è morta, viva la Mifid

Interessante articolo di Marco Lo Conte sul primo anno di operatività della Mifid2. Pubblicato sabato 18 gennaio su Plus24 de "Il Sole 24 Ore".

20/01/2020Investire nel mondo: Belgio

INVESTIRE NEL MONDO - Tutti gli strumenti per puntare sull’economia belga

13/01/2020Fondi Pensione Aperti: su Plus24 il rating aggiornato all'11 gennaio 2020

Su "Plus24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 11 gennaio 2020, ecco il rating aggiornato sui Fondi Pensione Aperti, elaborato dall'Ufficio Studi e Ricerche di Consultique.
visualizza tutti
Condividi linkedin share facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner