I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Consultique S.p.A [privacy policy]

* Campi obbligatori

Tutti gli strumenti per puntare sulla ripresa lusitana

23/07/2018

Tutti gli strumenti per puntare sulla ripresa lusitana
I rendimenti dei titoli di Stato portoghesi decennali sono arrivati a toccare livelli superiori al 16%, durante gli anni di crisi del debito sovrano (2011-12) con un deficit pubblico all’11% sul Pil. Per uscire dalla crisi - con l’aiuto della Troika (Commissione Ue, Bce, Fmi)- negli anni successivi il Portogallo ha adottato una politica di austerity, con tagli diffusi alla spesa pubblica e un aumento dell’Iva, che ha permesso di tornare sotto il livello 3% tra deficit pubblico e Pil. A fine 2017 S&P ha alzato il rating da BB+ a BBB-, passando così dal cosiddetto livello “spazzatura” a un livello Investment Grade. 

I titoli di Stato portoghesi hanno apprezzato la minor percezione del rischio Paese ed oggi il rendimento annuo del decennale è dell’1,76%. La forte ondata di incertezza sul mercato italiano ha portato il mercato a prezzare i BTp con un rendimento al 2,47%, superiore a quello dei titoli portoghesi come non succedeva da più di 10 anni. Il rischio paese viene quindi percepito più alto per l’Italia, pur avendo un rating a Investment Grade da parte di tutte le agenzie. Lo stesso Cds a 5 anni sul Portogallo – ovvero il costo per “assicurarsi” contro il rischio di default – si attesta a 100 punti, dopo aver superato i 1000 negli anni di maggiori difficoltà. 

La Borsa portoghese da inizio anno ha registrato una performance del +8% (total return) e il programma presentato dal Ministro António Costa con le riforme strutturali, punta a sostenere la capitalizzazione e gli investimenti delle imprese, elementi che potrebbero avere riflessi positivi sul mercato azionario. È possibile esporsi sul mercato portoghese tramite Etf e fondi oppure acquistando direttamente titoli governativi. 
Pubblicazioni ed analisi

20/05/2019Riscatto laurea «light»? Al 42enne non conviene

Su Plus 24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 18 maggio,  l'Ufficio Studi e Ricerche risponde al quesito del risparmiatore in merito al riscatto di laurea

20/05/2019Bond, fondi ed Etf per puntare sulla crescita norvegese

Su Plus 24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 18 maggio, l'articolo per chi vuole investire in Norvegia a cura dell'Ufficio Studi e Ricerche Consultique. 

13/05/2019Gli indici senza pesi battono il mercato

Su Plus 24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 11 maggio, l'intervista a Rocco Probo, analista dell'Ufficio Studi e Ricerche Consultique in merito alle strategie azionarie.

13/05/2019Exchange Traded Fund (ETF): su Plus24 il rating aggiornato di maggio

Su "Plus24 de "Il Sole 24 Ore" di sabato 18 maggio 2019, ecco il rating aggiornato sugli ETF, elaborato dall'Ufficio Studi e Ricerche di Consultique.
visualizza tutti
Condividi linkedin share facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner