Cosa sono le società di consulenza finanziaria

29/12/2021

Cosa sono le società di consulenza finanziaria

 

  1. Cosa sono le società di consulenza finanziaria
  2. Chi può costituire una SCF
  3. Struttura societaria
  4. Dipendenti e collaboratori
  5. Requisiti e iscrizione all'Albo
  6. Come guadagna una SCF
  7. I software
  8. L’associazione di categoria

1. Cosa sono le società di consulenza finanziaria

Le Società di Consulenza Finanziaria (SCF) sono entità autorizzate a svolgere consulenza in materia di investimenti. Queste società sono indipendenti in quanto, per legge, non possono ricevere compensi da nessun emittente o intermediario finanziario. La partenza dell’Albo OCF il 1° dicembre 2018 ha consentito la nascita di questa nuova tipologia di società, che ora ha una sua sezione dedicata. Il presupposto dell'attività, infatti, è la regolare iscrizione all’Albo professionale OCF (L’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari).

2. Chi può costituire una società 

I soci amministratori devono necessariamente essere consulenti finanziari autonomi (indipendenti) iscritti all’albo OCF mentre i soci di capitale devono rispettare il solo requisito di indipendenza (tutti i soci e consulenti di una SCF non possono intrattenere rapporti di natura professionale o patrimoniale con emittenti e intermediari e società da loro controllate/controllanti). Per aprire una SCF, non è necessario essere già consulenti finanziari indipendenti, ci si può iscrivere contestualmente alla società o anche in un secondo momento.

Facciamo qualche esempio:

  • Un consulente abilitato all’offerta fuori sede non può essere né socio di capitale, né socio amministratore in quanto ha un mandato di una rete commerciale per collocare prodotti finanziari.
  • Un commercialista può essere socio di capitale di una SCF ma non socio amministratore in quanto non è iscritto all’Albo OCF.

3. Struttura societaria

Le SCF possono essere società per azioni (S.p.A.) o società a responsabilità limitata (S.r.l.) e come per qualsiasi altra società, sono soggette alle norme del Codice civile. La denominazione deve contenere “società di consulenza finanziaria” e l'oggetto sociale: “consulenza in materia di investimenti”. Non sono richiesti requisiti organizzativi particolari.

4. Dipendenti e collaboratori

La società può scegliere di avere consulenti finanziari indipendenti (autonomi) dipendenti o collaboratori a partita IVA che lavorano per conto della società in esclusiva o sia in proprio che in esclusiva. Quest’ultima informazione è reperibile sul sito dell’Organismo OCF. Non sussiste un numero massimo di dipendenti e/o collaboratori. Tutti i dipendenti che non svolgono l’attività di consulenza in materia di investimenti ma sono preposti ad attività di back office o altre mansioni, non sono tenuti ad iscriversi all’Albo.

5. Requisiti e iscrizione all'Albo

L’iscrizione all’Albo prevede il possesso di determinati requisiti da parte della SCF e dei consulenti finanziari indipendenti (autonomi) che ne fanno parte.

Requisito di indipendenza:

E’ necessario che la società, nonché i suoi soci e titolari di funzioni di amministrazione e di direzione siano indipendenti. A tal fine essi non possono intrattenere, direttamente, indirettamente o per conto di terzi, rapporti di natura patrimoniale o professionale o di altra natura, compresa quella familiare, con:

  • emittenti e intermediari
  • società loro controllate, controllanti o sottoposte a comune controllo
  • azionista o gruppo di azionisti che controllano tali società
  • amministratori o dirigenti di tali società
  • se tali rapporti possono condizionare l'indipendenza di giudizio nella prestazione della consulenza in materia di investimenti.

In alcuni casi è possibile avvalersi di supporto e ricorrere ad un presidio ad hoc in fase di iscrizione all’Albo per tutelarsi da potenziali conflitti di interesse.

Requisito di professionalità:

E’ necessario che i soci amministratori e i consulenti finanziari indipendenti (o autonomi) abbiano almeno un diploma di studi quinquennale e abbiano già superato la prova valutativa per l’accesso all’Albo. Leggi la guida per come superare l’esame OCF in tempi brevi.

Requisiti organizzativi:

Ai fini dell’iscrizione all’Albo è necessario stilare un programma di attività dove vengono specificati i contenuti del servizio di consulenza prestato dalla SCF, la struttura organizzativa e le procedure adottate per l’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa. Questo documento non è un semplice “Business plan” ma un documento completo di circa 80 pagine. Data l’elevata personalizzazione del documento, consigliamo di avvalersi di un supporto specifico all'iscrizione all'Albo e start-up dell'attività dove verrà fornita anche la documentazione completa per l'iscrizione.

Requisito patrimoniale:

Prima dell’iscrizione all’Albo della società è necessario aver già stipulato la polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile. E’ possibile ottenere uno sconto in fase di sottoscrizione.

6. Come guadagna una SCF

Il principali servizi offerti da una società di consulenza finanziaria indipendente sono la consulenza in materia di investimenti e la pianificazione patrimoniale che ingloba quella previdenziale, assicurativa, immobiliare e successoria. La società può offrire anche servizi di consulenza generica (formazione, analisi di portafoglio…) sempre che siano indicati all’interno del programma di attività. Il guadagno deriva dalla parcella “fee-only” che paga il cliente per i servizi ricevuti.

7. I software

Le società di consulenza finanziaria utilizzano software creati ad hoc che gli permettono di offrire il servizio completo di consulenza e pianificazione patrimoniale. La “Fee Only Platform” è la piattaforma per i consulenti finanziari indipendenti leader in Italia (utilizzata da oltre l’80% degli iscritti all’Albo) che racchiude tutti i contenuti e i software necessari per lo svolgimento dell’attività dello studio professionale o della società di consulenza finanziaria indipendente.

La piattaforma è personalizzabile in base ai servizi che vengono offerti e al numero di consulenti che lavorano per la SCF.

8. L'associazione di categoria

AssoSCF è l’associazione italiana delle società di consulenza finanziaria indipendente Fee-Only entrata nel board di OCF a dicembre 2021. Lo scopo dell’associazione è quello di regolamentare, tutelare e sviluppare la consulenza finanziaria indipendente e i soggetti che la prestano, nonché la diffusione della conoscenza presso il pubblico della professione e del suo ruolo.

E' possibile associarsi ad AssoSCF nel momento in cui la SCF viene autorizzata con delibera di iscrizione in OCF.

Vuoi aprire una tua società di consulenza finanziaria indipendente?

Supporto start-up e iscrizione all'Albo della tua SCF

RIchiedi una consulenza sul tuo patrimonio

Pianifica il tuo patrimonio e ottieni una visione chiara e trasparente dei tuoi investimenti.

HAI BISOGNO DI AIUTO?
Compila il form e lasciaci un messaggio.
Ti risponderemo entro 48h.